giovedì 2 luglio 2009

Un disco per l'estate (1004,5=2009/2*1)

Prestissimo parlerò del mio (nuovo) disco della settimana, che per la gioia di Fandorin sarà 'The Plains' di Vuk, però siccome abbiamo appena superato la prima metà dell'anno e nel contempo le vacanze si stanno avvicinando, io mi sono preparato una super-compilation da ascoltare in spiaggia sull'iPod. Il titolo è 1004,5 (nel senso della prima metà di 2009) e racchiude un pò tutti i dischi di cui ho scritto qui sul blog, cercando anche quando possibile di inserire tracce diverse rispetto a quelle che ho messo nelle compilations mensili. Ora non vi starò ad elencare pedissequamente la tracklist, cosa ci trovate dentro è lapalissianamente intuibile dalla cover art..

Segnalerei solo la intro (un mio piccolo doveroso omaggio a Michael Jackson di cui pure, confesso, non sono mai stato fan) e la traccia conclusiva 'And ever again' degli A Band Called Quinn, che essendo la prima traccia in ordine alfabetico (sia per titolo che per nome del gruppo) sul mio iPod m'è divenuta piuttosto familiare a forza di partire per (mio) errore! :)

3 commenti:

Fandorin ha detto...

Fandorin ringrazia 2 volte: Per Vuk e per la "compilescion"...
Tanto per continuare le "segnalazioni" tra lettori di questo blog, nel caso a qualcuno piacesse il post rock (ma il disco in questione è riduttivo alquanto etichettarlo come post rock...)ascoltare i Laymar "In Strange Lines and Distance".
Io solitamente sono piuttosto critico sul genere, ma questo lavoro mi prende ad ogni ascolto in maniera subdola.E scorre via in maniera impercettibile.
Non un capolavoro.Ma valido.
Ho scoperto che esiste anche una recensione italiana sul web, che (fiuuuu...) concorda con me:

http://www.sensorium.it/Recensioni_LAYMAR.htm

bye folks!

the black cat ha detto...

da leccarsi i baffi peccato li abbia tenuti sui 128, appena ho tempo la metto in loop!

xFelix ha detto...

dead link ...
;-(