martedì 23 febbraio 2010

Gimme hope Joanna gimme hope..

Lo so che questi son giorni africani (nel senso che l'accoppiata in contemporanea Mulatu Astatke/Ali Farka Tourè + Toumani Diabate meriterebbe un post solitario, ma che io demando alla più equatoriale FeDz.. ;) ) però vorrei spendere due righe sul ritorno dopo 4 anni di questa signorina qui:


Disco, anzi in realtà sono 3 EP pubblicati insieme come un unico nuovo album, assai particolare che suona anche abbastanza dissonante dal precedente acclamatissimo 'Ys' dove il Van Dyke Parks maramaldeggiava fra paesaggi fantasy e personaggi fiabeschi. 2 ore di musica in qualche modo più asciutta in cui la Newsom si muove sinuosa in territori folk ma anche con velleità da pop bucolico, vestendosi un pò da Kate Bush ed un pò da Tori Amos. E' un disco che cresce ad ogni ascolto, dotato di una forza straordinaria pur nella sua fragilità intrinseca. Per ora si prende un 8,5 ma temo che il voto sia destinato a crescere all'aumentare degli ascolti!



15 commenti:

FaseREM ha detto...

Sono due o tre giorni che lo ascolto. Mi piace molto. Come già era successo con Ys, trovo incantatrice la sua logorrea (più l'ascolti e più ti attrae) e rispetto a un po' di anni fa la sua voce ha smesso di emettere quegli ultrasuoni un po' fastidiosi (o forse ormai ci ho fatto il callo). Insomma, una bella conferma.

FaseREM ha detto...

Sono due o tre giorni che lo ascolto. Mi piace molto. Come già era successo con Ys, trovo incantatrice la sua logorrea (più l'ascolti e più ti attrae) e rispetto a un po' di anni fa la sua voce ha smesso di emettere quegli ultrasuoni un po' fastidiosi (o forse ormai ci ho fatto il callo). Insomma, una bella conferma.

Anonimo ha detto...

PREFERITO di questo inizio 2010.
Voto 9.5
HELP!

SigurRos82 ha detto...

Joanna è un personaggio fuori dal tempo. Ci vuole coraggio per pubblicare un triplo di tale imponenza, specie in quest'epoca del mordi e fuggi. E già per questo ha la mia stima incondizionata :)

Il disco lo sto sentendo per la prima volta, e non posso che condividere il bird-pensiero ;) Sono certa che ascoltandolo a piccole dosi potrebbe regalare sorprese inaudite.

Firmato: l'equatoriale FeDz ;)

Marco (Cannibal Kid) ha detto...

è un disco talmente grande e grandioso che necessita ancora di molti ascolti perché riesca a parlarne e a darne un giudizio. sicuramente è una bella sfida ai tempi frenetici di oggi che ci obbliga a fermarci per due ore e ascoltare.
e sicuramente crescerà anche per me, ascolto dopo ascolto

birdantony ha detto...

sono assolutamente d'accordo con tutti voi! probabilmente il limite maggiore dell'opera è la sua lunghezza, ma presa a piccole dosi la definirei estraneante (in senso buono, cioè dovunque tu sia ti porta immediatamente nel mondo un pò rarefatto della Newsom). io poi adoro 'baby birch': 9 minuti e passa di folk rupestre in cui si traveste da Bonnie 'Princess' Joanna! :)

Joyello ha detto...

io le darò 0/10.
Sì, hai letto bene: ZERO. :-)

SigurRos82 ha detto...

E' il classico album che divide...ma zero?

Ragazzi, questa caga in testa al 70/80% delle odierne songwriter/folksinger, non scherziamo.

Joyello ha detto...

Eppure...
http://fard-rock.blog.excite.it/permalink/510615

SigurRos82 ha detto...

Ti ho risposto su Fard-Rock, mi sembrava più appropriato ;)

Adoro leggere i blog musicali, perchè grondano passione, competenza e umiltà. Quella recensione (scritta da te, giusto?) manca forse un po' della terza componente ;) Non prenderla come un'offesa ti prego, vuole essere una critica costruttiva :)

Chiudo con una citazione di Pennac che mi piace molto, e che cerco disperatamente di tenere a mente anche e soprattutto per me stessa:

"Come si ritraggono, i custodi della norma, appena sentono odore di incomprensibile, come si sentono perseguitati, allora, neanche fossero soli di fronte a un complotto universale! Questa paura di essere minacciati da ciò che non è fatto con lo stampino..."

Ciao :)

Joyello ha detto...

Sì, la recensione l'ho scritta io ma... NON è una recensione: lo dico chiaro e tondo: NON posso giudicare questo disco perché NON capisco.
il voto 0/10, se leggi la mia legenda, non vuol dire bruitto ma vuol dire (da me) ingiudicabile.
:-)
Poi. Passi la passione ma...se uno è competente, perché dovrebbe essere anche umile?
Un bacio

:-)

Joyello

SigurRos82 ha detto...

Perchè una persona può essere la più competente del pianeta in uno o più ambiti ma non smette mai di imparare. Mai, ne sono convinta. E perchè reputo l'umiltà (quella vera, spontanea, NON la falsa modestia) come una delle doti più belle e genuine che una persona possa avere.

Joyello ha detto...

Boh, allora io non sono umile, suppongo. Ho sempre pensato di avere piena coscienza di quello che sono, compresa la mia continua voglia di imparare e in base a quella mi espongo in prima persona. Non dico mai "questo è buono", "quello è cattivo", dico e scrivo sempre "questo mi piace", "questo mi fa orrore". Ognimmodo quando sono sicuro di qualcosa (sicurezza basata sulle mie conoscenze, ottenute da circa 50 anni di impegno) allora nessuno mi si può parare davanti. E se qualcuno la pensa diversamente da me, deve fare la sua bella fatica per convincermi.
:-))

SigurRos82 ha detto...

Lo so, capita anche a me di essere iper-sicura, a volte, di quello che penso/dico. Poi il confronto o la semplice conversazione già mi fanno rimodellare, cesellare, se non talvolta proprio cambiare il pensiero di origine.

Convincere qualcun altro di qualcosa secondo me non è il modo migliore di vedere i momenti di confronto. Certo, tutti partono dal presupposto implicito di non voler vacillare dalle proprie posizioni e di essere convinti che la propria opinione sia quella corretta. Poi succede, anche negli argomenti sui quali si è più convinti/ferrati (almeno a me capita spesso), di passare senza quasi rendersene conto ad una tonalità differente di opinione dopo averne parlato con qualcuno cui si tiene o che si stima ;)


Un'ultima cosa riguardo al post su Joanna (ancora non ho controllato eventuali risposte sul tuo blog, lo farò appena possibile). E' vero che la tua legenda parla chiaro e che hai detto chiaramente di voler sospendere il giudizio...ma due righe dopo aggiungi, dopo esserti chiesto "Sarò scemo io?" (o qualcosa di simile, non ricordo), "Francamente credo di no". Il che lascia leggere tra le righe che il giudizio non è propriamente sospeso...almeno, questa è la mia impressione leggendo la 'rece-non rece' ;)

Anonimo ha detto...

Thanks :)
--
http://www.miriadafilms.ru/ приобрести фильмы
для сайта almostblueinreverse.blogspot.com