lunedì 21 giugno 2010

Le pagelle del primo semestre (Parte 4)

E così siamo giunti in zona secchioni, quelli cioè che sono sempre preparati e anche quando il compito in classe non va in modo straottimo si prendono comunque un bel voto dal prof. e che quindi valuterei ..quelli che se anche facessero un disco solo voce e vuvuzelas sarebbero comunque sempre i cocchi del prof!! :)

#7. The National. High Violet


(Dite che 'High Violet' è un passo indietro rispetto a 'The Boxer'? Mah, chissà.. se anche fosse però questo rimane un album comunque fondamentale per i Dessner. Coniugare qualità e potenzialità commerciale non è affatto esercizio semplice e però a loro è riuscito davvero tremendamente facile..)


#6. Shearwater. The Golden Archipelago


(Il capitolo finale della trilogia naturalista di Meiburg non delude le attese, seppure non raggiunga le vette di 'Rook' e in parte anche di 'Palo Santo'. Manca l'incanto paesaggistico e l'ineluttabilità della catastrofe imminente, suggestioni che in precedenza invece erano stati messe in musica direi in modo magistrale. Ma questo è comunque un viaggio verso meraviglie musicali ancora inesplorate. Da National Geographic! :D)



#5. Bonnie 'Prince' Billy & The Cairo Gang. The Wonder Show Of The World


(Il 'principe' è una fede e non si discute mai, neanche quando ci sforna un disco, soltanto all'apparenza, più dimesso del solito. Il fatto è che chi altri è in grado di coniugare in questi affreschi un po alla Raymond Carver ironia e sentimento, carezze e sferzate, quotidianità ed eternità imperiture? No, non c'è nessun altro! E in attesa per il secondo semestre della sua nuova collaborazione con Matt Sweeney eccolo ancora fra i primi della classe! :D)


#4. Johnny Cash. American VI: Ain't No Grave


(Già il fatto di sapere che queste sono le ultime canzoni in assoluto che potremo mai ascoltare da parte di uno dei più grandi cantanti della storia della musica leggera basterebbe a commuoverci. Se a questo aggiungiamo la sua voce sofferente, ma evocativa quanto forse mai in precedenza, non è possibile non inserire questo disco fra le uscite più significative dell'anno. Lunga vita all'uomo in nero!)


E dunque ne mancano ancora tre, sebbene i più assidui fra i frequentatori del blog ormai non dovrebbero avere soverchi problemi per individuare di quali dischi si tratta, altrimenti vi toccherà aspettare fino a domani.. P.S.: Sempre nei commenti i links..

5 commenti:

birdantony ha detto...

http://hotfile.com/dl/48387117/28443c8/_HV.rar.html

http://www.megaupload.com/?d=2YOQGPSY

http://www.mediafire.com/?qlrzly1dnmv

http://www.multiupload.com/55IZ7185BE

SigurRos82 ha detto...

Ma questa è la pagella del primo semestre, giusto? Sono curiosa di vedere se e quanto sarà diversa a fine anno ;)

Uh, ho visto che hai messo in ascolto il 'nuovo' Howe Gelb...lo adoro, come al solito :)

Marco (Cannibal Kid) ha detto...

no, il disco voce e vuvuzelas non lo sopporterei fatto da nessuno :D

per me i national hanno fatto un grandissimo disco, ma magari negli ambiti indie non fa troppo figo dirlo visto che ormai non sono più solo 4 gatti ad ascoltarli..

nel disco di johnny ci sono almeno 2/3 pezzi da lacrime agli occhi. simply the cash

birdantony ha detto...

fede, credo che arcade fire e antony & the johnsons stavolta dovranno superarsi nel secondo semestre se vogliono tornare ad essere i primi della (mia) classe!!! ahahaha
e si, marco, concordo ovviamente sui the national, altrimenti non sarebbero in classe anche loro! :)

SigurRos82 ha detto...

Ah già, nuovi Antony e Arcade Fire in arrivo, slurp!