venerdì 26 marzo 2010

Lo spettacolo meraviglioso del Principe

Siccome l'ottimo borguez ha già speso da par suo due paroline sul live di Callahan, avevo pensato di parlare un pochino di questa cosina qui..

Bonnie 'Prince' Billy & The Cairo Gang - The Wonder Show Of The World


Vi avrei quindi detto quanto mi piaccia questo suo ritorno al minimalismo, quanto riesca ancora e sempre più ad emozionarmi la sua voce vibrante e soprattutto quanto profondamente mi colpisca il suo modo semplice di esprimere con parole semplici sensazioni e sentimenti complessi. Insomma esattamente tutto ciò che io non riesco a fare ;) Le sue liriche sono in forma di prosa eppure dopo l'addio ad Alda Merini e Vic Chesnutt, io ritengo il signor William Oldham, al di la dell'indubbia qualità di musicista, il più grande poeta vivente. E quindi non vi dico nulla, lascio che sia lui a parlare. A parlare di cos'è l'amore..

"Don’t go to bed if you know that something’s waiting to grab you in the night and throttle hope from your heart.
Don’t close your eyes if the ills are fornicating and conceiving of an evil to break you from the start.

No, stay and play with me.
We’ll lock it down and sleep outside, our heads on shoulders. Okay?
That’s how it be; that’s what our love is, and will hold us til we’re older.
Don’t go indoors if the walls that are waiting have a way of hindering healing laughter in your chest.
And don’t try to speak any words of how you’re hating when the song of how you’re loving is always best.

No, stay and play with me.
We’ll lock it down and sleep outside, our heads on shoulders. Okay?
That’s how it be; that’s what our love is, and will hold us til we’re older.
I believe these are end times.
Wouldn’t it be best to be together then?
The smell of your box on my moustache or a crossword on our mind."


da 'That's what our love is', traccia 6. E voto 9,5

2 commenti:

birdantony ha detto...

p.s.: e sottolineerei le metafore perfette ed ardite dell'ultimo verso del pezzo che riassume il che "..cos'è il nostro amore": l'odore della tua scatola (nda: vabbè, chiamiamola pure così :P) sui miei baffi o il solito cruciverba (nda: anche se sarebbe 'le parole incrociate' al singolare, che assumerebbe anche un valore figurato, ma in italiano è intraduibile) nelle nostre menti". GENIO ASSOLUTO!!!

borguez ha detto...

io sono sinceramente stupito di questa capacità di distillare tanta bellezza nello spazio di una canzone. se a questo si aggiunge che le canzoni sono una decina lo stupore non fa che aumentare.
in più il ragazzo non si risparmia e le sue uscite discografiche non possono essere certo considerate rare.

in ultimo una nota privata e per questo straordinaria: il brano Where Wind Blows mi ha stordito e rapito. assomiglia per sublimazione ad uno di quei brani che considero racchiusi nell'intimo della mia esistenza. brano altrui, sia chiaro, e che non citerò per non mettere completamente a nudo la mia anima.
ma il colpo è stato accusato!

ripeto: sono lieto di vivere lo stesso tempo di Will Oldham.
a presto e grazie,
borguez